Si è concluso il  23 maggio il percorso di alternanza scuola-lavoro che ha visto impegnate, dal mese di febbraio,  le classi quarte del Liceo delle Scienze Umane, con un evento in cui, suoni, sapori,  immagini provenienti da culture diverse e lontanissime, si  sono intrecciati in un clima di  assoluta armonia e intimità, capace di coinvolgere i partecipanti  al di là di ogni stereotipo o pregiudizio.

Le ragazze e i ragazzi si sono avvicinati al complesso e delicato tema dell’ intercultura  con una iniziale diffidenza, ma, incontro dopo incontro, sono cresciuti, si sono aperti al dialogo e al confronto, hanno messo a nudo le proprie  fragilità e  insicurezze,  si sono identificati con una realtà tanto sconvolgente quanto appassionante.

L’esperienza dell’alternanza, quindi, non è tempo sottratto alla didattica, ma un’ulteriore  occasione di crescita e di arricchimento per gli studenti e le studentesse, per  le loro menti e  le loro anime, ma anche per noi docenti.

 

LETTERA APERTA  AGLI OPERATORI DEL CENTRO ACCOGLIENZA DELLA COOPERATIVA SOCIALE  “RINASCITA” DI CARMIANO CHE HA PERMESSO AGLI STUDENTI DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE DI VIVERE UN’ESPERIENZA SIGNIFICATIVA SUL PIANO FORMATIVO ED EMOZIONALE.

“Ciò che mi spaventa non è la violenza dei cattivi, ma l’indifferenza dei buoni” (M.L.King).  L’indifferenza dei buoni che  è disinformazione, pregiudizio, viltà.

Attraverso questo progetto di alternanza scuola-lavoro ci avete permesso di abbattere le nostre barriere mentali spiegandoci che queste  si sedimentano in una società che impone pensieri stereotipati e ci avete guidato verso una conoscenza  consapevole del fenomeno dell’immigrazione.

Da subito ci è stato chiaro che numeri, dati ed informazioni vengono trasmessi dai media in maniera alterata e distorta, che dietro quei numeri ci sono degli uomini con  i loro vissuti, i loro drammi e le loro speranze.

Ci avete fatto capire  che “accoglienza”  vuol dire condivisione, rispetto, empatia e che  solo la tenacia e la determinazione vi hanno permesso di trovare, se pure con enormi difficoltà, le risorse e le energie necessarie per favorirla.

Per tutto questo, semplicemente  GRAZIE.

IV A E IV C Liceo delle Scienze Umane